Non possiamo sostituirci ai formatori veri e propri, ma una semplice attenta lettura può darci importanti indicazioni sulla valutazione e sugli eventuali correttivi da chiedere agli RLS referenti; di seguito alcune nozioni su:

  

   STRESS LAVORO CORRELATO           

 

 

   VALUTAZIONE DELLO STRESS

 

Il TU ha definito con molta precisione le attribuzioni del RLS, riconducendole a quattro aspetti fondamentali: diritto di informazione, formazione, dovere di consultazione e possibilità di accesso a tutta la documentazione riconducibile alla Sicurezza della sede di lavoro. Premessa fondamentale è che la nomina dell’RLS non è un dovere del Datore di lavoro, ma un Dovere/Diritto del lavoratore e che queste attribuzioni costituiscono sulla carta un notevole complesso di diritti e di facoltà che possono essere fatte valere, anche coattivamente.

Nella previsione normativa del sistema di prevenzione spicca dunque il profilo fondamentale della figura dell' RLS, il quale, mentre nelle aziende che hanno fino a 15 lavoratori è eletto liberamente dai lavoratori al loro interno, nelle aziende con più di 15 lavoratori è eletto nell’ambito delle rappresentanze sindacali in azienda. Con questa disposizione il legislatore non ha voluto limitare la libertà e l’autonomia dei lavoratori di eleggere chi gli pare, ma ha voluto evitare che gli RLS fossero figure deboli sostanzialmente in balia dei datori di lavoro ed ha stabilito che fossero radicati e sostenuti nelle organizzazioni sindacali. Ciò nonostante i rappresentanti continuano generalmente ad essere soggetti deboli, non sempre in grado di discutere le scelte penalizzanti del datore di lavoro in materia di sicurezza. E qui non possiamo evitare di domandarci: a chi spetta il rafforzamento e il sostegno dell’azione degli RLS, chi dovrebbe evitarne l’isolamento, chi dovrebbe farsi carico della efficacia della loro azione, chi dovrebbe provvedere alla loro formazione, chi dovrebbe convincere i lavoratori che la sicurezza e la salute non sono meno importanti del salario, perché si tratta di diritti fondamentali ?  Sta nella risposta a queste domande il senso e il significato della battaglia che si combatte giornalmente per l’attuazione nelle aziende di condizioni di lavoro che rispettino la salute e la dignità dei lavoratori.

Va sottolineato che non mancano nel nuovo testo unico gli strumenti che, se bene utilizzati, possono rendere penetrante l’azione degli RLS.

A cominciare dalla facoltà di accesso che è lo strumento essenziale per esercitare efficacemente le funzioni di rappresentante. Il RLS ha diritto di accedere nei luoghi di lavoro con le modalità e con il preavviso stabiliti dagli accordi collettivi.

Non meno essenziale è il diritto di accedere alla documentazione aziendale inerente alla valutazione dei rischi, alle misure di prevenzione, agli infortuni e alle malattie professionali.

Una particolare attenzione la legge dedica al diritto di accedere e ottenere copia della valutazione dei rischi e del DUVRI da parte dell' RLS.

L’unico limite è che il documento di valutazione deve essere richiesto dal rls e non spontaneamente consegnato dal datore di lavoro.

Si tratta di una disciplina particolarmente timida, se si pensa che il RLS è titolare di un altro diritto fondamentale: quello di essere preventivamente e tempestivamente consultato in ordine alla valutazione dei rischi e alla programmazione e alla realizzazione della prevenzione in azienda. Si tratta di un diritto che viene esercitato poco e male, senza la necessaria energia e senza la consapevolezza che si tratta di uno strumento decisivo per ottenere condizioni di lavoro sicure.

Non solo: I' RLS è obbligatoriamente consultato (informato senza potere decisionale) in occasione della designazione dei membri dell’SSP, del medico competente e degli addetti ai servizi di emergenza. E anche qui si deve dire che le aziende non sono troppo rispettose dell’obbligo.

Voglio infine menzionare due facoltà dell' RLS che sono assai funzionali all’esercizio delle loro competenze:

* il diritto di essere consultato in merito all’organizzazione della formazione;

* il diritto di disporre del tempo necessario allo svolgimento dell’incarico, nonché dei mezzi e degli spazi per l’esercizio della funzione. Mezzi e strumenti di qualsiasi genere: rientrano nel concetto ad es. la disponibilità di un computer e di una stampante e dei carichi di lavoro (oggi più che mai pregnanti per il raggiungimento degli obbietivi).

Due parole, infine, sui rapporti tra RLS e organi di vigilanza. L’art. 50 alla lettera f) ci dice che il RLS riceve le informazioni del servizio di vigilanza; il che letteralmente significa che l’organo di vigilanza che interviene (sono stabiliti e regolamentati dall’art. 12 del D.lgs. 81/08, il quale afferma che, in materia di salute e sicurezza, il ruolo di vigilanza è demandato all’Azienda Sanitaria Locale competente in quel territorio e, nei casi preposti per competente, al Comando dei Vigili del Fuoco. L’attività ispettiva delle Asl si attua attraverso la mobilitazione di diverse strutture preposte, come l’ufficio Servizi Prevenzione e Sicurezza nei luoghi di lavoro e il Servizio igiene e Medicina del lavoro, i quali mobilitano, a loro volta, le rispettive Unità Operative sul territorio)  ha l’obbligo di informare il RLS dei risultati della sua attività. E la lett. i) prevede che il RLS formula osservazioni in occasione di visite e verifiche effettuate dalle autorità  competenti, dalle quali di norma è sentito.

Questa norma, che modifica la disciplina precedente, colloca al centro dell’azione di controllo la figura del RLS, che la legge vuole interlocutore abituale dell’azione di verifica e vigilanza.

Eppure la prevenzione nelle aziende non decolla e la partecipazione dei lavoratori alla prevenzione è largamente insufficiente.

Si tratta di un considerevole complesso di diritti e di facoltà che possono e devono essere esercitate a garanzia della tua salute.

Stress: valutarlo è un obbligo, prevenirlo una necessità

 

 

  MINI GUIDA ALLA VALUTAZIONE DEL RISCHIO

 

 

  RISCHIO DI NATURA PSICOSOCIALE

 

 

  AUTO VALUTAZIONE STRESS LAVORO CORRELATO